giovedì 26 luglio 2012

MESSAGGIO DI LUCIA DI FATIMA




domenica 22 luglio 2012

E' bello volare con lo spirito


LA PORNOGRAFIA APRE LA PORTA AL DIAVOLO ED ENTRA NELLE FAMIGLIE, DISTRUGGENDOLE!



Cari figli  lode a Gesù e Maria!

 Il 2 luglio 2012, Mirjana ha ricevuto la sua mensile apparizione alla Croce Blu ed il Podbrdo era di nuovo pieno di pellegrini. Dopo l’apparizione ha trasmesso il seguente messaggio:
"Figli miei, di nuovo vi prego maternamente di fermarvi un momento e di riflettere su voi stessi e sulla transitorietà di questa vostra vita terrena. Poi riflettete sull’eternità e sulla beatitudine eterna. Voi cosa desiderate, per quale strada volete andare? L’amore del Padre mi manda affinché sia per voi mediatrice, affinché con materno amore vi mostri la via che conduce alla purezza dell’anima, di un’anima non appesantita dal peccato, di un’anima che conoscerà l’eternità. Prego che la luce dell’amore di mio Figlio vi illumini, che vinciate le debolezze e usciate dalla miseria. Voi siete miei figli e io vi voglio tutti sulla via della salvezza. Perciò, figli miei, radunatevi intorno a me, affinché possa farvi conoscere l’amore di mio Figlio ed aprire così la porta della beatitudine eterna. Pregate come me per i vostri pastori. Di nuovo vi ammonisco: non giudicateli, perché mio Figlio li ha scelti. Vi ringrazio. "

                    divisori
Les Enfants de Medjugorje 2012 Una piaga moderna, la pornografia! Un amico sacerdote che viene spesso a Medjugorje ha ricevuto una particolare grazia di aiutare le anime a confessarsi bene. Ci ha condiviso questa testimonianza molto illuminante. Una coppia lo va a trovare perché loro figlio di 7anni non sta affatto bene. E’ sempre stato in ottima salute e bravissimo a scuola, ma da un po’ di tempo tutto crolla! Il bambino è sempre malato e nessuno dei numerosi medici consultati capisce cosa abbia. Inoltre i suoi voti a scuola sono diventati pessimi, è come se avesse perduto qualsiasi motivazione e perfino la capacità di lavorare. I genitori, molto preoccupati, assieme al bambino hanno consultato diversi esorcisti senza alcun risultato. Affranti, arrivati dal nostro amico, gli chiedono di parlare con il bambino, ma il sacerdote chiede loro di lasciare fuori il figlio, perché desidera prima parlare con i genitori. Dopo alcune domande di carattere generale sulle loro abitudini ed atteggiamenti a casa, il sacerdote scopre con stupore che da qualche tempo, attraverso DVD e altri media, i genitori si erano dedicati alla pornografia, quando il figlio non era con loro. Consideravano questa attività come una distrazione. Praticamente ne sono diventati dipendenti come da una droga. Il sacerdote esclama: "Ma che fate? Non sapete che agendo così commettete un grave peccato? Voi aprite la porta al diavolo e gli permettete di entrare nella vostra casa, gli permettete di attaccare la vostra famiglia! Attraverso la pornografia Satana distrugge i matrimoni!". Rivolgendosi all’uomo gli dice: "Tu sei il padre, il capo della tua famiglia secondo Dio, ma agendo così tu perdi la ‘grazia di stato’ e distruggi quello che ti è stato affidato!". Rivolgendosi alla donna le dice: "Ti rovini e rovini lo sguardo di tuo marito su di te! In effetti allontani tuo marito! E vi stupite che vostro figlio sia malato, schiacciato? Lui sta pagando molto caro il vostro peccato. Smettete subito! La pornografia fa ammalare la famiglia!". Per fortuna questa coppia ha accettato di abbandonare questa perversa abitudine ed hanno buttato via tutti i loro documenti porno. Subito, senza ricorrere a medici o psicologi, il bambino è ritornato sano e allegro, ed anche motivato a scuola ... E’ come rinato, era tempo! Questa coppia ora è ben convinta e può testimoniare ad altre famiglie in pericolo. (Durante i tanti anni di ministero, questo sacerdote ha anche notato che nella coppia in cui l’uomo si dedica alla pornografia, spesso la donna soffre di gravi disturbi ginecologici. A questo sacerdote è stato chiesto da Roma di scrivere un rapporto sulla sua esperianza, come aiuto agli esorcisti). 3. Oh i bambini! In una recente omelia a Medjugorje, un sacerdote ha raccontato questo fatto. Un bambino di 4 anni era affetto da una grave patologia ai polmoni e avendo già sofferto molto, aveva paura dei dottori. Il radiologo cercò di rassicurarlo dicendogli che gli avrebbe fatto un esame indolore, uno scanner, per vedere tutto quello che c’era dentro di lui e così poterlo curare meglio. Il bambino meravigliato gli chiese: "Vedrai veramente tutto quello che c’è dentro di me?". Alla risposta affermativa del medico, il bambino lasciò che facesse tutto quello che doveva. Dopo l’esame, poiché il medico spiegava la diagnosi ai genitori in termini complicati che sfuggivano al bambino, questi, impaziente, non potendone più, interruppe il dottore e gli chiese: "Se hai visto tutto quello che c’è dentro di me, allora hai visto anche la Madonna nel mio cuore?". Nel nostro mondo così turbato, la Madonna ha ancora i suoi piccoli contemplatori!! A noi di proteggere sempre la loro innocenza, il loro tesoro più prezioso, come una leonessa protegge i suoi piccoli! 4. Migliaia di giovani si preparano a venire a Medjugorje per il Festival dei Giovani! Come non pensare che la Regina della Pace non si prepari anche Lei ad accoglierli con il suo immenso Cuore di Madre, per viziarli con i più meravigliosi regali, come solo una madre sa fare?! Questi giovani che, bisogna ben dirlo, sono passati tra le maglie dell’aborto per venire al mondo e che sono nati immersi in una cultura che li attira con mille luci ma che non li soddisfa, quando non sono completamente imbevuti del paganesimo materialista occidentale, cercano…cercano un senso alla loro vita ed una valida ragione per continuare la strada. Che meravigliosa risposta dà loro la Gospa nel suo messaggio del 2 luglio! Non c’è nulla da aggiungere, i giovani non devono fare altro che seguire le sue istruzioni! A Medjugorje avranno l’occasione di fermarsi un momento e di riflettere su loro stessi e sulla transitorietà di questa loro vita terrena. Poi rifletteranno sull’eternità e la beatitudine eterna. La Gospa chiede loro: "Cosa volete? Per quale strada volete andare?". Ciascuno di loro glielo dirà nella preghiera e potranno contare su di Lei per essere aiutati a seguire il cammino che porta alla felicità. "Molti giovani cercano la felicità là dove si perdono", ha detto in un altro messaggio. A Medjugorje vedranno altri giovani che seguono Gesù da un po’ di tempo e realizzeranno che anche per loro è possibile un tale cammino. Una Madre aiuta suo figlio a realizzare chi egli sia veramente nel piano del Creatore, cioè una persona unica, irrimpiazzabile e infinitamente amata. La mamma aiuta il figlio a portare a termine il suo più alto potenziale di felicità. Vorrei fare una richiesta a tutti coloro che hanno a cuore l’avvenire dei giovani. Che ciascuno offra qualche cosa a Dio (nella preghiera saprà cosa offrire), per permettere almeno ad un giovane, meglio se a diversi giovani, di avere un incontro talmente forte con Gesù durante il Festival, da avere la forza di cambiare vita e di sceglire il cammino della santità. Quanti santi sono diventati santi dopo una vita inquieta, perché qualcuno si è sacrificato per loro? Per citare solo un esempio, il Beato Charles de Foucault viveva nella più profonda impurità prima della confessione che lo ha lanciato verso la santità, e questo grazie alla preghiera della sua cugina. Grazie per ogni Ave Maria, per ogni digiuno, per ogni nuovo atto di amore, per ogni Messa ben vissuta, per ogni dolore offerto a Gesù senza lamentarsi, per ogni sacrificio nascosto! In Cielo, in un giorno più o meno vicino, vedrete un grande santo venirvi incontro e dirvi che è grazie a voi che è potuto uscire dalla miseria, abbandonare il cammino di morte per scegliere la vita con Gesù! Cara Gospa, siamo impazienti di vedere tutto quello che hai preparato per i tuoi cari govani! Accordaci la grazia di aiutarti nella distribuzione dei doni!

 © Enfants de Medjugorje 2012 Questo testo può essere divulgato a due condizioni: 1) non cambiare alcuna parola del testo, 2) citare l’origine "Enfants de Medjugorje" assieme al nostro sito in francese www.edm.eu.com; e-mail contact@edm.eu.com Suor Emmanuel + Tradotto dal francese

venerdì 20 luglio 2012

DON ANTONIO E' VOLATO IN CIELO,GRAZIE A QUANTI HANNO PREGATO PER LUI E CONTINUERANNO A FARLO

DON ANTONIO E' VOLATO IN CIELO

Ci incontreremo caro fratello e compagno di cordata, siamo tutti addolorati per la tua dipartita però ci rincuora il fatto che tu ora sei con gli Angeli e da lassù puoi pregare per tutti noi che ti abbiamo amato e ti ameremo sempre. La morte non ci spaventa è la porta per la quale dobbiamo passare per andare a godere il Signore. Egli è con Maria al di là della soglia che ci attende con le braccia aperte...Tu ora sei lì accanto a loro...mentre scrivo sgorgano dai miei occhi dei grossi lacrimoni mischiati a gioia, si, perché mi anima la gioia del tuo incontro con Gesù e il ricongiungerti con Dio nella visione beatifica del cielo. Per la tua anima la morte è stata il ritorno alla Casa del Padre...per il tuo corpo è un sonno. Continueremo a pregare per te e tu prega per noi. Arriverderci don Antonio.


(maria maistrini)
 

mercoledì 18 luglio 2012

APRIAMO LE PORTE A CCRISTO NOSTRO SALVATORE


Vieni, Spirito Santo dono d'amore promesso da Gesù!


Vieni, legge della nuova alleanza!

Vieni, forza della vita nuova!

Vieni energia e potenza di Dio!

Vieni...e rinnova la faccia della terra!
fiore divisore

lunedì 16 luglio 2012

SEMI D'AMORE



                                          SEMI D'AMORE                               

La Madonna richiama la nostra attenzione sulla necessità di una urgente conversione per diventare testimoni di Cristo gioiosi e credibili in ogni gesto che compiamo e in ogni parola che diciamo. Quindi, dobbiamo diventare semi d'amore che innestati nel cuore dei fratelli possiamo tutti crescere come un bell'albero alto con fiori profumati e diventare costruttori di pace, di solidarietà. Cristo nel discorso della Montagna riporta questo insegnamento: "Voi siete la luce del mondo...Risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli" (Mt 5,14-16).

Dobbiamo essere testimoni e collaboratori di Cristo alla realizzazione del piano salvifico di Dio per tutta l'umanità. La Mamma ci invita a camminare al suo fianco per divulgare il tesoro inestimabile del Vangelo, la testimonianza viva di Gesù morto e risorto, incontrato e creduto nella Chiesa.
Tutto questo è possibile solo se riusciamo a dare un sapore di beatitudine alla nostra vita divenendo semi d'amore.

Ave Maria!
Maria Maistrini

domenica 8 luglio 2012

AL MIO ANGELO BLU



AL MIO ANGELO BLU

Angelo mio,



ascolta


i battiti del mio cuore


sono note di arpa


che aleggiano nell'aria


in maniera armonica;


tu stai accanto a me.


Tu conosci il mio cuore!


Tu sai che ti voglio bene!

Amico, compagno insostituibile,


ti voglio ringraziare


per tutte le volte che mi

asciughi le lacrime,


mi prendi per mano,


mi guidi e allontani


da me le forze del male.

Tu sei un guerriero


creato dal Signore


per combattere


gli spiriti maligni


che vogliono oscurarmi


il cammino verso il Divino.


Amico mio fedele,


tu illumini


il mio cammino


con la luce dell'amore.


Amico soave,


tu mi tieni per mano


per non cadere


nel buio del mondo.


Tu sei stato creato


per condurmi alla santità;


per poi godere


assieme a te


l'Amore e la bellezza


della Celeste Gerusalemme.

Tu amico invisibile,


tutto dai


senza nulla ricevere.


Perdonami tutte le volte

che ti faccio scappare


per incapacità di amare;


legami alle tue ali,


non permettere


che io mi stacchi da te.

di...Maria Maistrini

domenica 1 luglio 2012

O Gesù!

Signore, so che tu vegli sempre su di me e hai il tuo orecchio teso all'ascolto delle mie suppliche. So che ascolti ogni battito del mio cuore e previeni ogni mio fremito.

Gesù, santificami
Gesù, illuminami
Gesù, guidami
O Gesù, fonte della vita, combatti con me!

(maria maistrini) 



Il Santo Rosario del Vaticano...pregate con me!!!







http://farm2.static.flickr.com/1159/558258166_17430cdb60.jpg





Esposizione dei misteri

Il Rosario è composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di Gesù e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro Corone.

La prima Corona comprende i misteri gaudiosi (lunedì e sabato), la seconda i luminosi (giovedì), la terza i dolorosi (martedì e venerdì) e la quarta i gloriosi (mercoledì e domenica).

«Questa indicazione non intende tuttavia limitare una conveniente libertà nella meditazione personale e comunitaria, a seconda delle esigenze spirituali e pastorali e soprattutto delle coincidenze liturgiche che possono suggerire opportuni adattamenti» (Rosarium Virginis Mariae, n. 38).

Per aiutare l'itinerario meditativo-contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono riportati due testi di riferimento: il primo della Sacra Scrittura, il secondo del Catechismo della Chiesa Cattolica.



Archivio blog

Le omelie di Padre Raniero Cantalamessa