giovedì 8 dicembre 2011

"Eccomi!" Sono la Serva del Signore

Maria umilmente ha accettato la volontà di Dio...Anche noi dobbiamo fare in modo di conoscere la volontà del Signore e di farla nostra.
Tutte le volte che diciamo "SI" al Signore, sposando il Suo progetto di vita, non esiste in noi pentimento... quando camminiamo lontani dai sentieri della Fede ci destiniamo all'infelicità...vaghiamo verso la perdizione.


Quando l'Angelo del Signore portò l'annuncio a Maria, Maria non ebbe turbamento...si predispose all'ascolto...capì che questo era il disegno di Dio ed obbedì : “Eccomi, sono la serva del Signore, avvenga di me quello che hai detto". 

Rinnoviamo il nostro "SI" al Padre Celeste ogni giorno, facendo la Sua volontà, nelle grandi e piccole cose...ed il male non potrà mai minare le nostre esistenze...saremo sempre lontani dal peccato e la nostra anima sarà salva...degna del Regno dei Cieli.

Ave Maria!

Mara Maistrini

Nessun commento:

Posta un commento

Il Santo Rosario del Vaticano...pregate con me!!!







http://farm2.static.flickr.com/1159/558258166_17430cdb60.jpg





Esposizione dei misteri

Il Rosario è composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di Gesù e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro Corone.

La prima Corona comprende i misteri gaudiosi (lunedì e sabato), la seconda i luminosi (giovedì), la terza i dolorosi (martedì e venerdì) e la quarta i gloriosi (mercoledì e domenica).

«Questa indicazione non intende tuttavia limitare una conveniente libertà nella meditazione personale e comunitaria, a seconda delle esigenze spirituali e pastorali e soprattutto delle coincidenze liturgiche che possono suggerire opportuni adattamenti» (Rosarium Virginis Mariae, n. 38).

Per aiutare l'itinerario meditativo-contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono riportati due testi di riferimento: il primo della Sacra Scrittura, il secondo del Catechismo della Chiesa Cattolica.



Archivio blog

Le omelie di Padre Raniero Cantalamessa