martedì 16 agosto 2011

PREGHIAMO INSIEME


AMATISSIMI TUTTI E FIGLI DELLA REGINA DELLA PACE, FORMIAMO UNA CORDATA DI PREGHIERA E PREGHIAMO PER QUESTA UMANITÀ LACERATA DA TANTE DIVISIONI A CAUSA DEL PECCATO CHE PROVOCA GUERRE, INGIUSTIZIE, VIOLENZE E TANTISSIME VITTIME INNOCENTI.
 PREGHIAMO PER LA CHIESA DI DIO CHE SOFFRE E PER TUTTI QUELLI CHE
 SONO PERSEGUITATI PERCHÉ VANNO INCONTRO AI PIÙ DEBOLI E LOTTANO PER COSTRUIRE UN MONDO MIGLIORE.
PREGHIAMO PER I GIOVANI CHE SI APPRESTANO A CELEBRARE LA GIORNATA
MONDIALE A MADRID, PERCHÉ NON SI LASCINO INGANNARE DAL FASCINO
DEL MALE, MA INDIRIZZANO LA PROPRIA VITA NELLA LUCE DI CRISTO.
BISOGNA PREGARE MOLTO PERCHÉ SOLO CON LA PREGHIERA SI PUÒ
RIPORTARE LA PACE NELLE FAMIGLIE E NEL MONDO.  IERI NELLA FESTA
DI MARIA ASSUNTA IN CIELO, ABBIAMO ASSAPORATO LA META DELLA NOSTRA SPERANZA. PERTANTO, PREGHIAMO E VOLGIAMO LO SGUARDO VERSO MARIA E INVOCHIAMOLA CON FIDUCIA,PERCHÉ CI FACCIA APPREZZARE SEMPRE DI PIÙ IL VALORE DELLA VITA SULLA TERRA E AD AVERE SEMPRE LO SGUARDO DIRETTO AL CIELO DOVE SIAMO TUTTI DESTINATI: "LA VITA ETERNA".

AVE MARIA!

MARIA MAISTRINI

Nessun commento:

Posta un commento

Il Santo Rosario del Vaticano...pregate con me!!!







http://farm2.static.flickr.com/1159/558258166_17430cdb60.jpg





Esposizione dei misteri

Il Rosario è composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di Gesù e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro Corone.

La prima Corona comprende i misteri gaudiosi (lunedì e sabato), la seconda i luminosi (giovedì), la terza i dolorosi (martedì e venerdì) e la quarta i gloriosi (mercoledì e domenica).

«Questa indicazione non intende tuttavia limitare una conveniente libertà nella meditazione personale e comunitaria, a seconda delle esigenze spirituali e pastorali e soprattutto delle coincidenze liturgiche che possono suggerire opportuni adattamenti» (Rosarium Virginis Mariae, n. 38).

Per aiutare l'itinerario meditativo-contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono riportati due testi di riferimento: il primo della Sacra Scrittura, il secondo del Catechismo della Chiesa Cattolica.



Archivio blog

Le omelie di Padre Raniero Cantalamessa