mercoledì 4 aprile 2012

Preghiamo per gli ammalati




Signore, colui che tu ami è infermo. Io ardisco umilmente supplicarti che non sia mortale la sua malattia. Ma che serva alla gloria tua ed alla sua santificazione. Signore, durante il corso della tua vita terrena guaristi tutti gli ammalati che ti venivano presentati durante le preghiere. Lo so non merito di essere esaudita; ma, Signore, ascolta la voce del tuo cuore, di quel cuore che ha tanto amato gli uomini, cuore tenero e pietoso verso di noi, se vuoi, puoi guarire questo povero ammalato. Guariscilo o Signore, se lo vuoi, fa che la sua malattia corporale possa essere balsamo per la sua anima, e crescita spirituale per noi. Da a lui la penitenza e a noi la carità. Amen
(maria maistrini)

Nessun commento:

Posta un commento

Il Santo Rosario del Vaticano...pregate con me!!!







http://farm2.static.flickr.com/1159/558258166_17430cdb60.jpg





Esposizione dei misteri

Il Rosario è composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di Gesù e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro Corone.

La prima Corona comprende i misteri gaudiosi (lunedì e sabato), la seconda i luminosi (giovedì), la terza i dolorosi (martedì e venerdì) e la quarta i gloriosi (mercoledì e domenica).

«Questa indicazione non intende tuttavia limitare una conveniente libertà nella meditazione personale e comunitaria, a seconda delle esigenze spirituali e pastorali e soprattutto delle coincidenze liturgiche che possono suggerire opportuni adattamenti» (Rosarium Virginis Mariae, n. 38).

Per aiutare l'itinerario meditativo-contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono riportati due testi di riferimento: il primo della Sacra Scrittura, il secondo del Catechismo della Chiesa Cattolica.



Archivio blog

Le omelie di Padre Raniero Cantalamessa