lunedì 5 settembre 2011

Una perla preziosa


Carissimi,
condivido con voi questa bellissima Esortazione Apostolica del grandissimo Papa Paolo VI. Rispondete con questo documento a chiunque voglia sminuire l'importanza della devozione alla vergine Maria nella vita della Chiesa. Ogni frase di questa esortazione è una perla preziosa.
Ave Maria e W la nostra dolce Mamma Celeste.

http://www.vatican.va/holy_father/paul_vi/apost_exhortations/documents/hf_p-vi_exh_19670513_signum-magnum_it.html#top#top
mais
 
Apriamo anche noi come Maria le porte del nostro cuore a Gesù. Lui bussa ogni
mattina alla porta, non si stanca di attendere il nostro "SI".

Maria Maistrini 

2 commenti:

  1. Ciao, Maria! Il tuo blog è bello e benedetto. Mi è piaciuto molto e sto seguendo con grande gioia. Io sono brasiliana e ho anche un blog cattolico. Sarò felice con la tua presenza nel mio blog:
    nospassosdejesusamor.blogspot.com
    docessonhosdepapel.blogspot.com

    Dio può sempre brillare!
    Un abbraccio fraterno,
    Angela

    RispondiElimina
  2. Grazie Angela!
    E' bello vivere nell'amore, camminare nell'amore, quell'amore che solo Lui ci può dare.
    Ave Maria!

    RispondiElimina

Il Santo Rosario del Vaticano...pregate con me!!!







http://farm2.static.flickr.com/1159/558258166_17430cdb60.jpg





Esposizione dei misteri

Il Rosario è composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di Gesù e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro Corone.

La prima Corona comprende i misteri gaudiosi (lunedì e sabato), la seconda i luminosi (giovedì), la terza i dolorosi (martedì e venerdì) e la quarta i gloriosi (mercoledì e domenica).

«Questa indicazione non intende tuttavia limitare una conveniente libertà nella meditazione personale e comunitaria, a seconda delle esigenze spirituali e pastorali e soprattutto delle coincidenze liturgiche che possono suggerire opportuni adattamenti» (Rosarium Virginis Mariae, n. 38).

Per aiutare l'itinerario meditativo-contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono riportati due testi di riferimento: il primo della Sacra Scrittura, il secondo del Catechismo della Chiesa Cattolica.



Archivio blog

Le omelie di Padre Raniero Cantalamessa