martedì 22 febbraio 2011

SE ASCOLTIAMO LA MADONNA IL MONDO SI SALVERA' DALLA DISTRUZIONE TOTALE

SE ASCOLTIAMO LA MADONNA IL MONDO SI SALVERA' DALLA DISTRUZIONE TOTALE, PERTANTO LANCIO DAL PROFONDO DEL MIO CUORE A TUTTI I CRISTIANI UN APPELLO ,QUELLO DI IMPUGNARE LA CORONA DEL SANTO ROSARIO E... PREGARE, PREGARE, PREGARE PER LA NOSTRA UMANITA' MARTORIATA.

Cari figli, con grande gioia anche oggi desidero nuovamente invitarvi: "Pregate, pregate, pregate". Questo tempo sia per voi tempo per la preghiera personale. Durante la giornate trovate un luogo dove, nel raccoglimento, possiate pregare con gioia. Io vi amo e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata".(25 agosto 2010)

In questa nostra epoca ci troviamo di fronte a una lotta tremenda: Satana non solo vuole distruggere l’umanità, ma anche la natura e tutto il creato. Le armi di distruzione di massa sono in mano a tutti i popoli.... Dio che vuole salvare noi Suoi figli ci manda Maria.  Rileggiamo il messaggio dato nel 1959 da Suor Lucia di Fatima in cui si afferma che la Madonna ci aveva indicato come fare per evitare la seconda guerra mondiale. Chiedeva la consacrazione della Russia al suo Cuore Immacolato: "Se mi obbedite, la Russia si convertirà, ci sarà pace." Non si è ubbidito alla Madonna e allora c’è stata la seconda guerra mondiale. Cosa diceva la Madonna nel messaggio a Suor Lucia? "Faranno la consacrazione della Russia, ma la faranno tardi, quando essa avrà nel mondo diffuso i suoi errori di ateismo, di lotta alla Chiesa, di perversione morale." Suor Lucia riferì ancora le parole della Madonna: "Esaurite tutte le possibilità, il Signore manda Me." E vediamo quante apparizioni della Madonna avvengono in tutto il mondo! Quelle di Medjugorje polarizzano l’attenzione di tutti. Ci sarà pace, dopo la realizzazione dei dieci segreti. Ma prima cosa avverrà? Iddio ci ha dato Maria come ultima chance per salvare l’umanità dalla distruzione totale. E Maria ci esorta con grande gioia anche oggi a pregare: "…Desidero nuovamente invitarvi: pregate, pregate, pregate", perché la preghiera è l’arma che vince Satana. Satana ha paura solo di questo, solo della preghiera, perché la preghiera lo sconfigge e in particolare ha paura del Rosario. Ancora Suor Lucia, in quella stessa apparizione straordinaria della Madonna del 1959 disse come il Signore ha dato al Rosario tanta efficacia: non c’è difficoltà che non possa essere vinta dal Rosario, difficoltà delle persone, delle famiglie, delle nazioni. Il Rosario è più forte della bomba atomica, il Rosario può fermare la guerra.Ce l’ha detto tante volte la Madonna, anche a Medjugorje: "Pregate, pregate, pregate!"
Maria Maistrini
…Desidero nuovamente invitarvi: pregate, pregate, pregate", perché la preghiera è l’arma che vince Satana. Satana ha paura solo di questo, solo della preghiera, perché la preghiera lo sconfigge e in particolare ha paura del Rosario. Ancora Suor Lucia, in questa stessa apparizione straordinaria della Madonna del 1959 ci dice come il Signore ha dato al Rosario tanta efficacia: non c’è difficoltà che non possa essere vinta dal Rosario, difficoltà delle persone, delle famiglie, delle nazioni. Il Rosario è più forte della bomba atomica, il Rosario può fermare la guerra, ce l’ha detto tante volte la Madonna, anche a Medjugorje: "pregate, pregate, pregate!"

Nessun commento:

Posta un commento

Il Santo Rosario del Vaticano...pregate con me!!!







http://farm2.static.flickr.com/1159/558258166_17430cdb60.jpg





Esposizione dei misteri

Il Rosario è composto di venti "misteri" (eventi, momenti significativi) della vita di Gesù e di Maria, divisi dopo la Lettera Apostolica Rosarium Virginis Mariae, in quattro Corone.

La prima Corona comprende i misteri gaudiosi (lunedì e sabato), la seconda i luminosi (giovedì), la terza i dolorosi (martedì e venerdì) e la quarta i gloriosi (mercoledì e domenica).

«Questa indicazione non intende tuttavia limitare una conveniente libertà nella meditazione personale e comunitaria, a seconda delle esigenze spirituali e pastorali e soprattutto delle coincidenze liturgiche che possono suggerire opportuni adattamenti» (Rosarium Virginis Mariae, n. 38).

Per aiutare l'itinerario meditativo-contemplativo del Rosario, ad ogni "mistero" sono riportati due testi di riferimento: il primo della Sacra Scrittura, il secondo del Catechismo della Chiesa Cattolica.



Archivio blog

Le omelie di Padre Raniero Cantalamessa